Borse, mes amours! Borse e tendenze primavera/estate 2018

BVL Venezia

Paillettes, perle, cristalli, metalli preziosi e non: sono loro a rendere unico un accessorio. Anche una borsetta, di qualunque dimensione. Come? Dipende dalla stagione. Ecco le tendenze 2018 delle borse gioiello. Intervista a BVL Venezia

Paillettes, perle, cristalli. Oro, argento o, perché no, acciaio e altri metalli, preziosi e non preziosi. Sono loro a rendere unico un accessorio, qualunque esso sia. Anche una borsa. In che modo? Dipende anche dalla stagione. Pensiamo alla primavera/estate 2018: le tendenze annunciano un mix di leggerezza e glamour che apre a infinite possibilità.

Dall’esplosione del colore all’intramontabile classico – e super chic – look “total black or white”, fino alle stampe a fumetti e ai tessuti floreali: tra sperimentazione e creatività, la libertà di espressione diventa moda, stile.

Dalle passerelle alla strada

La moda ha già dettato le tendenze per la prossima primavera e per la prossima estate. Centrali sono le coloratissime collant e parigine. Piacciono i capienti marsupi e i grandi orecchini, tutti rigorosamente rivisitati con cristalli e paillettes. Le scarpe sono impreziosite da tessuti come il velluto, ma anche da micro-frange e perle.

Ed ecco le borse, in versione trasparente o etnica, ma soprattutto personalizzate con preziosi, paillettes e tessuti laminati. Veri gioielli che trasformano l’accessorio più quotidiano che ci sia in un irrinunciabile “must have”.

BVL Venezia
ph credits: BVL Venezia

Il valore è nella qualità

“Vedo il bello in ciò che ha qualcosa da raccontare, una storia o una tradizione”, rivela Giulia Bevilacqua, creatrice del marchio di borse BVL Venezia. “Le borse sono ormai diventate un’appendice del corpo umano, sono accessori imprescindibili sia per le donne sia per gli uomini. Le nostre sono realizzate con il più ricercato e prezioso fra i tessuti, il velluto, proveniente dalla storica tessitura artigianale Bevilacqua, nata nel 1499. Nascono sulla Riviera del Brenta, in uno dei poli più rinomati per la lavorazione delle pelli. Ecco: bellezza è anche saper capire e apprezzare la qualità che si cela dietro al lavoro che dà vita a pezzi finiti e così personali, unici per tessuti, artigianalità e qualità”.

by Camilla Zanetti