IJS ha ospitato professionisti dei gioielli provenienti da 139 paesi

La 55a IJS (Istanbul Jewelry Show), organizzata da Informa Markets e sponsorizzata da Elmas Kule, ha riunito il mondo dei gioielli presso il Centro Esposizioni di Istanbul dal 17 al 20 aprile 2024 sotto lo stesso tetto. IJS, dove hanno esposto più di 1.500 marchi provenienti da 16 paesi, inclusa la Turchia, ha ospitato oltre 30.000 visitatori provenienti da 139 paesi su una superficie di 70.000 metri quadrati. Nella sezione IJS Tech della fiera, dove sono state esposti gli ultimi prodotti, design e collezioni, in particolare gioielli in oro, gioielleria, montature, diamanti, pietre preziose e argento, sono state esposte insieme le macchine, attrezzature e tecnologie che danno vita ai gioielli. 

Rispetto alla manifestazione tenutasi a marzo 2023, l’IJS aprile 2024 ha registrato un aumento dell’8% nel numero di visitatori internazionali. Ancora una volta, rispetto alla manifestazione di marzo 2023, quella di aprile 2024 ha visto un aumento del 180% nel numero di visitatori provenienti dai paesi dell’Asia orientale, del 68% dai paesi dell’Europa settentrionale, del 64% dai paesi dell’Asia centrale, del 63% dai paesi del sudest asiatico, del 47% dai paesi del Pacifico, del 32% dai paesi dell’Asia settentrionale e del 30% dai paesi dell’Europa meridionale. 

Il “Programma Internazionale Delegazione Buyers” è stato organizzato dall’Associazione degli Esportatori di Gioielli e da Informa Markets al fine di aumentare le esportazioni, scoprire nuovi mercati per i prodotti destinati all’esportazione e garantire che i venditori mantengano la loro attuale quota di mercato. Nel contesto del programma, più di 1300 rappresentanti dei marchi importanti del settore sono stati ospitati come acquirenti alla fiera. 

 

Il partner fondatore di IJS, Şermin Cengiz, ha dichiarato: “Il cuore dell’industria dei gioielli batte qui”.

Şermin Cengiz, partner fondatore di IJS, ha detto: “L’industria dei gioielli turca soddisfa una percentuale significativa delle sue esportazioni annuali, come l’80%, dalle fiere IJS” e ha aggiunto: “Ci sforziamo sempre di radunare più visitatori con i nostri marchi espositori ad ogni manifestazione. IJS, che abbiamo aperto per la prima volta in aprile di quest’anno, è stato seguito da più di 30.000 professionisti del settore per quattro giorni, dal mercoledì al sabato. Il 41% dei visitatori proveniva dall’estero. Pertanto, IJS continua vigorosamente la sua missione di contribuire direttamente alle esportazioni del settore”. “Il cuore dell’industria dei gioielli batte alle fiere IJS”, ha detto.

 

Lo splendore dei gioielli brillerà sotto la moderna figura del tulipano, simbolo del marchio IJS e di Istanbul.

Il 17 aprile, primo giorno della manifestazione, il nuovo nome e logo della manifestazione sono stati presentati all’evento di lancio moderato dalla storica Pelin Batu. 

Al lancio, il partner fondatore di IJS, Şermin Cengiz, ha detto che si sono ispirati al viaggio dei gioielli dal punto zero della storia fino ad oggi e da lì al futuro; “Come IJS, continuiamo a trasformarci, crescere e illuminare il nostro settore con una luce brillante, con la consapevolezza della nostra forza e del nostro patrimonio”, ha detto. Affermando che la mostra continuerà a illuminare l’industria dei gioielli con il marchio IJS e la moderna figura del tulipano, simbolo di Istanbul, Cengiz ha sottolineato che questa trasformazione non è solo un punto di svolta ma anche un inizio. 

 

Espositori e visitatori hanno seguito con interesse gli eventi IJS che hanno ispirato l’industria.

IJS (Istanbul Jewelry Show), che è tra le cinque più grandi fiere dei gioielli al mondo e l’unico incontro B2B specializzato internazionale della Turchia in questo settore, continua ad ospitare importanti eventi che plasmano il futuro dei gioielli oggi e ispirano il settore, oltre ad essere solo una piattaforma commerciale. L’evento “Arte per i Gioielli: Hub di Ispirazione”, che è un passo importante del movimento culturale e artistico avviato nel settore dei gioielli e organizzato con il sostegno dell’Associazione degli Esportatori di Gioielli e di IJS, ha apportato preziose contributi all’arte e agli artisti nel campo dei gioielli. All’evento del Designer Club, che è anche un progetto congiunto dell’Associazione degli Esportatori di Gioielli e di IJS, designer di gioielli locali e internazionali e maestri di gioielli hanno avuto l’opportunità di presentare i loro prodotti al mondo esponendo le collezioni che hanno prodotto in uno stand speciale nell’area riservata a loro alla fiera. 

 

La sostenibilità e l’intelligenza artificiale guideranno il futuro dei gioielli

La sostenibilità e l’intelligenza artificiale guideranno il futuro dei gioielli. WGSN, che determina le tendenze future del settore, è stata ospitata anche quest’anno da IJS. La presentazione “Tendenze Autunno & Inverno 24/25 nei Gioielli”, preparata appositamente per la fiera da WGSN, che prevede che gli elementi di “Sostenibilità” e “Intelligenza Artificiale” plasmeranno il futuro dei gioielli, ha scoperto i dettagli di design, i materiali affascinanti e i colori che li ispireranno. Nel panel “Donne, Gioielli e Sostenibilità”, si è discusso dell’aumento ulteriore del numero di imprenditrici e rappresentanti femminili del settore dei gioielli nell’industria e di cosa può essere fatto per un futuro sostenibile.

La prossima IJS si terrà dal 2 al 5 ottobre 2024.